Questo sito contribuisce alla audience di

mola salsa

loc. latino (da mola, macina, e, per metonimia, farro macinato e salsus, salato). Farina di farro cotto e crudo mescolata con sale; era un ingrediente indispensabile per i sacrifici dei Romani: con esso si cospargevano (“immolavano”) le vittime prima di ucciderle. La mola salsa veniva preparata dalle vestali tre volte l'anno: il 15 febbraio (festa dei Lupercali), il 9 giugno (festa delle vestali) e alle idi di settembre. Il farro usato per la mola salsa veniva raccolto dalle vestali stesse, oltre che tostato e macinato, in un campo speciale, a giorni alterni, tra le none e le idi di maggio (dal 7 al 15).