Questo sito contribuisce alla audience di

Principio di annegamento

Per soccorrere una persona che rischia di annegare è necessario essere abili nuotatori, ma non basta. Dovete saper valutare se avete l'abilità e la forza sufficienti per trascinarla a riva.

In caso contrario è meglio cercare di porgerle una pertica a cui possa aggrapparsi o lanciarle un oggetto con cui tenersi a galla.

La fase iniziale dell'annegamento inizia quando il paziente lotta per mantenersi a galla.

Quando l'acqua attraversa l'epiglottide, genera uno spasmo riflesso della laringe (laringospasmo), e quindi una chiusura completa delle vie respiratorie.

Il 10% delle persone che annegano muore per asfissia.

In caso di annegamento in acqua dolce gli alveoli polmonari collassano rendendo impossibile la ventilazione. L'effetto dell'acqua salata nei polmoni, invece, è quello di provocare la diffusione di liquidi dal sangue agli alveoli con conseguente edema polmonare.

Principio di annegamento

Sapere consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

DeAbyDay.tv

Guide e video consigli per imparare a fare quasi tutto!