Questo sito contribuisce alla audience di

Vaccinazioni obbligatorie

Esistono inoltre altre vaccinazioni (contro la tubercolosi, il tifo e il tetano) che sono considerate obbligatorie solo per alcune categorie di individui.

In particolare, devono vaccinarsi contro latubercolosi:
- i soggetti dai cinque ai quindici anni cutinegativi viventi in zone depresse, con indice tubercolinico superiore al 5%;
- i soggetti cutinegativi figli del personale di assistenza in servizio presso ospedali sanatoriali;
- i soggetti cutinegativi addetti a ospedali, cliniche e ospedali psichiatrici;
- gli studenti in medicina cutinegativi all'atto dell'iscrizione all'università;
- i militari di leva cutinegativi.

Il vaccino contro il tifo riguarda invece:
- il personale addetto alle pulizie e alla disinfezione degli ospedali e delle case di cura;
- il personale addetto al trasporto dei malati;
- il personale addetto all'approvvigionamento idrico, alla raccolta e vendita del latte, alle cucine di ospedali e collegi;
- le reclute.

Gli individui che devono vaccinarsi contro il tetano sono infine i seguenti:
- i lavoratori agricoli, i pastori, gli allevatori, gli stallieri, i fantini, i conciatori, gli addetti alle piste ippiche, gli spazzini, i cantonieri, gli stradini, gli sterratori, i minatori, i fornaciai, gli operai e i manovali edili; gli operai delle ferrovie, gli asfaltisti, gli straccivendoli, gli operai addetti alla manipolazione di immondizie, gli operai cartai, i metallurgici, i metalmeccanici e i lavoratori del legno;
- gli sportivi all'atto dell'affiliazione al CONI;
- le reclute.

Le vaccinazioni possono portare alla scomparsa delle malattie infettive: ne è un esempio il vaiolo, che è stato dichiarato ufficialmente debellato alcuni anni fa. Tuttavia vi sono numerose malattie che affliggono l'umanità per le quali un vaccino efficace è ancora in fase di studio, come la malaria e l'epatite C. Possiamo capire meglio l'importanza delle vaccinazioni se pensiamo al lavoro febbrile che si sta svolgendo nei laboratori di ricerca di tutto il mondo per mettere a punto un vaccino contro il virus dell'HIV, il quale, affiancandosi agli altri presidi di prevenzione dell'AIDS, possa combattere più efficacemente la trasmissione del virus.

Media

La vaccinazione antitetanica.

Sapere consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!

DeAbyDay.tv

Guide e video consigli per imparare a fare quasi tutto!