Questo sito contribuisce alla audience di

Noci per combattere lo stress e proteggere il cuore

Siamo ciò che mangiamo’: un'affermazione del filosofo Ludiwig Feuerbach che, benché contestualizzata in un contesto filosofico di iper materialismo, ha decisamente un fondo di verità anche a livello scientifico e nutrizionale.

La risposta ai nostri malanni possiamo trovarla, infatti, proprio nell'alimentazione e nello scegliere determinati cibi piuttosto che altri.

E guardando all'inverno si scoprono numerosi alimenti che, se consumati in modo appropriato, possono influire positivamente sulla nostra salute senza alcun effetto collaterale.

Uno di questi è rappresentato dalla noce, frutto eminentemente legato alla stagione fredda che, sia nella sua varietà fresca che secca, è capace di risolvere problemi fisici nonché di evitare che se ne manifestino degli altri.

Una ricerca della Penn State University, infatti, ha concluso che consumare giornalmente una modica quantità di noci ha il potere di abbassare notevolmente i livelli di stress.

Pubblicata su Journal of the american college of nutrition, la ricerca in questione ha mostrato il modo in cui il consumo di noci riesca a migliorare le prestazioni corporee e mentali in situazioni altamente stressanti.

Il motivo? la noce è un alimento ipotensivo, ovvero capace di stabilizzare la pressione del sangue, aiutando coloro che soffrono di ipertensione a combattere naturalmente il problema.

Conseguentemente, una pressione sanguigna equilibrata riesce a proteggere anche il cuore e il sistema circolatorio, evitando che si manifestino patologie a carico dei sopracitati sistemi.

Ma non finisce qui. Perché di ricerche scientifiche sulle noci ne sono state condotte molte, e ognuna di queste è riuscita a ritrovare, in questo piccolo e gustoso frutto, proprietà benefiche.

Le noci, nonostante le credenze popolari, possono essere anche consumate da coloro che soffrono di colesterolo alto. In effetti su Archives of Internal Medicine si legge che questo frutto riesce a combattere il colesterolo cattivo e le lipoproteine nel sangue.

Ci troviamo di fronte, quindi, ad un frutto di stagione dalle mille potenzialità. Perché, quindi, non approfittarne?  Importante è sapere, comunque, che la noce è molto calorica. Conseguentemente è bene consumarne una modica quantità al giorno.
Perché si sa, è nella via di mezzo che si trova  il giusto equilibrio.

04/01/2011