Questo sito contribuisce alla audience di

I 5 animali più pericolosi del mondo

Dall'11 luglio, ogni mercoledì alle 21.50, sul canale Alpha non perdere il programma
Gli animali più pericolosi, una prima TV dedicata agli animali più pericolosi del globo.
Dai predatori più letali alle creature più veloci e più forti del pianeta, la serie in cinque
imprendibili puntate, prodotta dal network Nat Geo Wild del National Geographic, mostra
le specie animali più straordinarie, selvagge e pericolose del pianeta.

Nell’attesa di ammirarli in azione sul piccolo schermo, scopriamo quali sono alcuni degli
animali più pericolosi del mondo!

5. Leone
Il re della savana è considerato il predatore per eccellenza: questo enorme mammifero
carnivoro della famiglia dei felidi, grazie ai denti aguzzi e ai lunghi artigli, riesce a
immobilizzare e sbranare in pochi minuti le sue prede. Il leone può inseguire le sue vittime
raggiungendo anche le 50 miglia orarie e spesso, se si sente minacciato, arriva ad
attaccare le persone che incautamente si addentrano nel suo territorio durante i safari.

4. Orso Polare
Bianco e morbido, l’orso polare sembra un tenero peluche gigante, ma è uno degli animali
più pericolosi della Terra. L’alimentazione dell’orso polare è costituita principalmente da
foche che dilania facilmente con le sue zampe dotate di artigli affilatissimi ma, in caso di
pericolo o di carestie, può arrivare ad attaccare l’uomo e cibarsi della sua carne.

3. Drago di Komodo
Tra i predatori rettili occupa un posto di primo piano il drago di Komodo, la più grande
lucertola vivente, che può raggiungere circa i 130 chili di peso. Il morso di questa creatura,
che vive in alcune isole indonesiane, è letale: i suoi denti aguzzi lacerano la carne e il mix
di veleno e batteri presenti nella sua bocca provoca nella vittima paralisi muscolare, shock,
perdita di coscienza e morte per dissanguamento.

2. Ippopotamo
L’ippopotamo o “cavallo di fiume” ha un aspetto simpatico e docile che non deve trarre in
inganno: si tratta di una delle specie animali più pericolose e aggressive del pianeta.
Dotato di grande forza e velocità e provvisto di una bocca enorme con 40 denti aguzzi,
l’ippopotamo è responsabile di molte morti umane. Dopo l’elefante e il rinoceronte,
l’ippopotamo è considerato il terzo mammifero più grande del mondo: è erbivoro ma
attacca e uccide le persone se si sente minacciato.

1. Polpo ad anelli blu
Vive nelle acque tropicali dell'Oceano Pacifico occidentale, in particolare nella barriera
corallina australiana e al largo delle coste dell’Africa e del Giappone, ma ha una fama
terribile: il Polpo ad anelli blu è uno degli animali più pericolosi del mondo. Con il suo
morso emette una sostanza tossica, la tetrodotossina, che provoca la paralisi della
muscolatura
volontaria della sua vittima che arriva a morte certa. Oltretutto il suo becco a
pappagallo punge la vittima senza che se ne accorga perché indolore.

09/11/2016