Questo sito contribuisce alla audience di

L'età contemporanea

L'affaire Dreyfus

L'affaire Dreyfus fu uno scandalo politico che scosse fortemente la Francia di fine secolo. Esso prese il nome da Alfred Dreyfus (1852-1935), ufficiale ebreo alsaziano in servizio presso lo Stato maggiore. Arrestato per spionaggio in seguito al rinvenimento di una lettera anonima diretta all'addetto militare tedesco a Parigi, in cui si preannunciava l'invio di dati tecnici sull'artiglieria francese, fu condannato per alto tradimento alla degradazione e alla deportazione a vita nell'Isola del Diavolo (1894). Nel 1894 le forze politiche socialiste e radicali guidate da Clemenceau e Jaurès riaprirono il caso, awiando una violenta campagna contro partiti nazionalisti/conservatori e l'esercito, accusati di faziosità e razzismo, culminata nella pubblicazione del famoso articolo di Zola su “Aurore” intitolato “J'accuse”. Il ministero della guerra si oppose alla revisione del processo, l'opinione pubblica si spaccò. Le indagini mostrarono falsificazioni dei capi d'accusa tali da obbligare alle dimissioni il ministro della guerra. Rinviato dalla Cassazione al Consiglio di Guerra, Dreyfus si vide prima commutare la pena (1899), poi concedere la grazia e, infine, assolvere completamente (1906).

Approfondimenti

  • L'affaire Dreyfus

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia