Questo sito contribuisce alla audience di

L'età contemporanea

La questione meridionale

Fin dall'unità nazionale, la questione meridionale si è presentata in tutta la sua gravità agli statisti italiani. Ecco come, negli anni '70, due illustri politici, Sidney Sonnino e Leopoldo Franchetti, descrissero la condizione dei braccianti di Sicilia: “I giornalieri o braccianti costituiscono la classe più numerosa dei contadini siciliani (…). La mattina, prima dell'alba, si vede riunita in una piazza di ogni città, una folla di uomini e ragazzi, ciascuno munito di una zappa: è quello il mercato del lavoro, e son quelli tutti lavoranti, che aspettano chi venga a locare le loro braccia per la giornata o per la settimana. Se piove, o la stagione è minacciosa, la giornata è perduta, e ciò anche se più tardi il cielo si rasserena. (…) Quelli che vengono impiegati per la sola giornata tornano la sera a casa; se invece l'impegno è per la settimana e la distanza è grande, dormono sia nei cortili dei feudi, sia in mezzo ai campi, sotto capannucce prowisorie di paglia (…), o sotto la volta del cielo”. (G. Fissore - G. Meinardi. La questione meridionale. Loescher, Torino, 1976)

Approfondimenti

  • La questione meridionale

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia