Questo sito contribuisce alla audience di

L'età contemporanea

La crisi di fine secolo

Negli ultimi 5 anni del secolo l'Italia visse tra tensioni e rigurgiti reazionari. Nel mar. '96 Di Rudinì ricevette l'incarico di formare il nuovo esecutivo. Stipulata la pace con Menelik, egli tentò di attenuare le tensioni, senza riuscirvi per il desiderio di forte autoritarismo nella classe dirigente e tra i capitalisti (interessati alla politica coloniale). Nel maggio '98, a Milano scoppiarono tumulti contro il carovita: il generale Bava Beccaris diresse le artiglierie contro la folla sterminando 80 persone (fonti non ufficiali dicono 300). Turati, Bissolati e il cattolico Don Albertario furono arrestati. Di Rudinì si dimise in seguito per dissensi politici. Lo sostituì il generale Pelloux (giu. 1898-giu. 1900) che, nel 1899, presentò progetti di legge reazionari con l'appoggio di politici conservatori. Non riuscì mai a vararli, neanche d'autorità. Alle elezioni del giu. 1900, socialisti, radicali e repubblicani conquistarono 95 seggi. Pelloux si dimise, Umberto I affidò l'incarico al vecchio Saracco. Il 29 lug. 1901 il re fu ucciso a Monza dall'anarchico Gaetano Bresci. Gli successe Vittorio Emanuele III (1901-1947).

Riepilogando

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia