Questo sito contribuisce alla audience di

ʽarūd

(in arabo, metrica), sistema di versificazione in uso nella poesia arabo-persiana classica, adottato nell'Iran islamico in sostituzione di uno più antico, probabilmente non solo popolare, sillabico e accentuativo. Nei suoi principi fondamentali corrisponde al sistema greco-latino, ma se ne distingue nelle strutture metriche, nella simmetria degli emistichi, nell'assenza pressoché totale della cesura, nello iato senza elisione (si tollera al massimo qualche contrazione), nella presenza di sillabe lunghissime per posizione (lunga seguita da due e breve seguita da tre consonanti), risolventisi in lunga più breve, e nella rima (unica in ogni singola composizione poetica). Caratteristica esclusivamente persiana è il radīf, sorta di doppia rima escogitata allo scopo di neutralizzare l'eccessiva facilità di trovar la rima che la struttura della lingua presenta ai verseggiatori.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti