Questo sito contribuisce alla audience di

Adamàua (regione della Nigeria e del Camerun)

Guarda l'indice

Generalità

Regione dell'Africa centroccidentale, ripartita tra Nigeria e Camerun. Morfologicamente si presenta come un vasto altopiano costituito in prevalenza da graniti e gneiss, con un'altezza media di 1000 m; a N declina verso la valle del Benue, mentre a W è sovrastata da una fascia montuosa (massiccio dell'Adamaua, 2450 m) e cede a E e a S a monotone distese tabulari. Oltre che al Niger (tramite il Benue), i corsi d'acqua tributano al Logone e al Sanaga; temperature elevate e precipitazioni concentrate in un'unica stagione da giugno a settembre, man mano decrescenti da S a N, sono le caratteristiche climatiche della regione. Nelle zone più elevate prevale la savana erbacea, altrove quella arbustiva e arborata; lungo i corsi d'acqua si hanno le foreste a galleria. La popolazione, costituita da mescolanze di bantu e sudanesi, si dedica prevalentemente all'agricoltura di sussistenza (cereali, cotone) e all'allevamento transumante; i principali centri sono Ngaoundéré nel Camerun e Yola in Nigeria. In inglese Adamawa, in francese Adamaoua.

Storia

Prima della guerra santa dichiarata verso il 1804 da ʽOsmān dan Fōdio nella regione di Sokoto, il territorio era abitato da popolazioni (Marghi, Mumuye, Chamba, ecc.) le cui tradizioni orali indicano una provenienza da N e da E. Esse erano organizzate in piccoli regni nei quali si erano infiltrati gruppi di Fulani venuti, sembra, da W a partire dal sec. XVI. Nel sec. XIX ebbero inizio da parte di Modibo Adama la conquista e l'islamizzazione della regione (che da lui prese nome), che egli unificò in un emirato e governò sino alla morte (1848). Successivamente esplorata dagli Europei, l'Adamaua divenne, tra la fine del sec. XIX e l'inizio del XX, oggetto di rivalità tra Gran Bretagna, Germania e Francia. Un accordo del 1903 tra Gran Bretagna e Germania stabiliva che la parte occidentale venisse inclusa nel protettorato britannico della Nigeria settentrionale creato nel 1900, mentre la parte orientale veniva inclusa nella colonia tedesca del Camerun. Teatro di importanti scontri durante la I guerra mondiale, l'Adamaua tedesco fu poi assegnato come mandato alla Francia e in minima parte alla Gran Bretagna. Dopo l'indipendenza la zona francese fu incorporata nel Camerun, mentre la popolazione sotto mandato inglese votò, a seguito di un plebiscito organizzato nel 1961 dall'ONUvore dell'incorporazione nella Nigeria.

Media


Non sono presenti media correlati