Questo sito contribuisce alla audience di

Alcott, Amos Bronson

pedagogista e scrittore statunitense (Wolcott, Connecticut, 1799-Boston 1888). Padre di Louisa May. Insegnò in varie scuole del Connecticut e della Pennsylvania ed elaborò un sistema educativo assai avanzato per i tempi in cui viveva. Introdusse nelle sue scuole la ginnastica, il gioco e piccole biblioteche per i ragazzi; ridusse al minimo le punizioni corporali; considerò la classe come un'unità sociale; abbellì le aule e si sforzò di seguire gli allievi secondo le loro più genuine inclinazioni, evitando un mero apprendimento nozionistico. Il sistema educativo di Alcott (per cui fu definito il Pestalozzi americano) insiste sulla considerazione del mondo naturale come stimolo poetico e spirituale che innalza la mente dell'uomo a un'intensa comunione con lo spirito creatore, il quale lo illumina e lo sostiene nel raggiungimento del bene spirituale. Condizione per il raggiungimento di questo fine è una condotta di vita semplice e intonata al ritmo della natura. La pubblicazione di Conversations with Children on the Gospels (Conversazioni con i fanciulli sui Vangeli) gli provocò una serie di attacchi feroci. Aderì al trascendentalismo ed esercitò un'influenza sull'amico R. W. Emerson portandolo da una vaga concezione plotiniana sul campo più realistico dell'evoluzione. Importante è la sua opera Observations on the Principles and Methods of Infant Instruction (1830; Osservazioni sui principi e i metodi dell'educazione infantile). Scrisse anche un saggio su R. W. Emerson.

Media


Non sono presenti media correlati