Questo sito contribuisce alla audience di

Asiago

comune in provincia di Vicenza (55 km), 1001 m s.m., 163,02 km², 6509 ab. (asiaghesi), patrono: san Matteo Apostolo (21 settembre).

Centro principale dell'altopiano omonimo, detto anche “dei Sette Comuni”. Vi sono stati rinvenuti manufatti in pietra risalenti al Paleolitico superiore. Nel 917 l'imperatore Berengario donò parte del territorio al vescovo di Padova, che ne mantenne il possesso fino al sec. XII quando iniziò l'alternarsi delle dominazioni delle città vicine. Agli inizi del sec. XIV si costituì la federazione dei Sette Comuni, il cui governo si insediò ad Asiago. Pur mantenendo una certa autonomia, la federazione nel 1327 passò a Cangrande della Scala, nel 1387 ai Visconti e nel 1404 a Venezia. Nel 1487 l'abitato fu distrutto dalle milizie tedesche e tra il 1508 e il 1509 tutto l'altopiano fu invaso dall'esercito dell'imperatore Massimiliano I. Caduta nel 1797 la Repubblica di Venezia, la federazione dei Sette Comuni godette di reale autonomia ma subì poi i domini napoleonico (1807-1814) e austriaco (fino al 1866). Durante la prima guerra mondiale il paese fu teatro di operazioni belliche e quasi interamente distrutto nel 1916 durante la “battaglia degli Altopiani”.§ Sul colle Leiten si trova il sacrario militare, grandiosa costruzione del 1938 a pianta radiale, che custodisce le salme di circa 52.000 caduti del primo conflitto mondiale (di cui 33.000 ignoti). Nei pressi ha sede l'osservatorio astronomico dell'Università di Padova, importante centro di ricerca.§ Il turismo estivo e invernale si è affermato come voce principale dell'economia asiaghese, sostenendo le attività collegate dell'artigianato del legno e dell'edilizia. L'industria è presente nei settori alimentare (confetture, miele), della fabbricazione di articoli casalinghi, dell'estrazione e lavorazione del calcare e della distillazione dei liquori. Rilevante è la produzione di formaggi tipici (asiago DOP). L'agricoltura (patate e foraggi), l'allevamento bovino e lo sfruttamento dei boschi completano il quadro dell'economia locale. § Vi è nato lo scrittore Mario Rigoni Stern (1921).