Questo sito contribuisce alla audience di

Bosè, Lucìa

attrice cinematografica italiana (Milano 1931). Rivelata da Antonioni in Cronaca di un amore (1950), fu anche La signora senza camelie (1953) dello stesso regista, e interprete per G. De Santis, L. Emmer e F. Maselli. Lavorò pure in Spagna e in Francia e, dopo un'interruzione, tornò sugli schermi sul finire degli anni Sessanta (Sotto il segno dello Scorpione dei Taviani; Metello di M. Bolognini). Tra le altre interpretazioni si ricordano: Cronaca di una morte annunciata (1987), di F. Rosi, L'avaro (1990), di T. Cervi e Volevo i pantaloni (1990). Nel 1994 la Bosè è tornata a lavorare per la televisione con la mini-serie Alta società. Nel 2007 ha interpretato I vicerè di Roberto Faenza.

Media

Lucia Bosè