Questo sito contribuisce alla audience di

Broggini, Luigi

scultore italiano (Cittiglio, Varese, 1908-Milano 1983). Frequentò l'Accademia di Brera, dove fu allievo di Adolfo Wildt; successivamente compì un viaggio in Francia, Belgio e Svizzera. Col critico Edoardo Persico fu dopo il 1930 uno dei protagonisti della reazione al “Novecento” ufficiale e aderì al gruppo “Corrente”. La sua opera, concentrata sulla figura umana, soprattutto femminile, rivela legami con l'impressionismo (in particolare il chiaroscuro plastico di Degas) e l'espressionismo. Negli ultimi anni era rimasto fedele a una plastica aderente alla realtà avulsa da ogni sperimentalismo. Fu anche scrittore e poeta.

Media


Non sono presenti media correlati