Questo sito contribuisce alla audience di

Cànone muratoriano

frammento di un codice proveniente dal monastero di Bobbio, scoperto dal Muratori nella Biblioteca Ambrosiana di Milano e pubblicato nelle Antiquitates Italicae Medii Aevi. È un elenco dei libri del Nuovo Testamento: dopo le prime linee mancanti (dove probabilmente si parlava degli evangelisti Matteo e Marco), lo scritto fornisce notizie sugli autori dei libri del Nuovo Testamento. Mancano l'Epistola agli Ebrei, quelle di Giacomo e la II di Pietro. L'accenno al Pastore diErma induce gli studiosi a credere che il documento risalga alla fine del sec. II. Il latino è volgare e molto scorretto. L'originale sarebbe stato scritto in greco; diverse le ipotesi sull'autore: S. Ippolito, Caio Romano, Melitone di Sardi, Policrate di Efeso, Clemente Alessandrino.