Questo sito contribuisce alla audience di

Campovalano

frazione del comune di Campli (provincia di Teramo), situata a 464 m s.m. Vi è stata rinvenuta una necropoli che ha restituito materiale archeologico assai abbondante (armi di bronzo, vasi configurati di bucchero di fabbricazione locale, monili in osso, bronzo, vetro e oro), custodito nel Museo Archeologico Nazionale, che ha sede nell'ex convento di San Francesco. L'esame di tale materiale ha consentito di valutare l'importanza del ritrovamento per la conoscenza delle culture medioadriatiche dal sec. VII al sec. IV a. C. Alcune ricerche hanno inoltre permesso di far risalire l'inizio dell'utilizzazione del sepolcreto al sec. IX a. C. A Campovalano sorge anche la chiesa romanica di San Pietro, con resti di età romana (fronte del sarcofago di Aurelio Andronico).