Questo sito contribuisce alla audience di

Cimmèri

(greco Kimmérioi; latino Cimmerii). Popolazione nomadica proveniente dalla Russia meridionale. Stanziatisi sulle sponde del Mar Nero, i Cimmeri furono spinti dagli Sciti in Asia Minore dove penetrarono verso il sec. VII a. C. Travolsero, pur senza annientarlo, il regno di Urarṭu e attaccarono gli Stati di Frigia, di Lidia e le città greche sulla costa. Nel 567 a. C. presero Sardi; ricacciati dal re dei Lidi Aliatte, si stanziarono definitivamente in Cappadocia. Dei Cimmeri non sono pervenute testimonianze artistiche o culturali e poco convincenti appaiono i tentativi di connettere a tribù nomadiche di simile origine alcune opere di metallurgia, prodotte da un artigianato evoluto e provenienti dal Luristan. Omero menziona i Cimmeri come abitanti di remote terre settentrionali.

Media


Non sono presenti media correlati