Questo sito contribuisce alla audience di

Fassa, val di-

valle delle Dolomiti, che si allunga per ca. 27 km nel Trentino-Alto Adige (provincia di Trento) dal passo di Fedaia alla val di Fiemme, in cui trapassa oltre la confluenza con il torrente San Pellegrino, immediatamente a S di Moena. Orientata in prevalenza da NE a SW, è incisa dall'alto corso del torrente Avisio ed è dominata dagli imponenti gruppi montuosi di Sella, del Sasso Lungo, del Catinaccio e della Marmolada; vi confluiscono da destra le valli d'Antermont e di Duron e da sinistra quelle di San Nicolò e di San Pellegrino. Alle tradizionali risorse economiche della popolazione (allevamento del bestiame, sfruttamento dei boschi, lavorazione e intaglio del legno) si è affiancato il turismo, che rappresenta la principale fonte di reddito: numerosi sono i centri di villeggiatura estiva e di sport invernali, tra cui Canazei, Campitello di Fassa, Pozza di Fassa, Vigo di Fassa e Moena. La valle è percorsa dalla SS 48, che mette in comunicazione la val di Fiemme con i passi Pordoi e di Sella. È ancora vivo il dialetto ladino. In ladino val de Fascia.