Questo sito contribuisce alla audience di

Fonda, Henry

attore cinematografico statunitense (Grand Island, Nebraska, 1905-Los Angeles 1982). Proveniente dal teatro, si dedicò poi al cinema imponendosi come attore dalla recitazione misurata, sobria ed elegante e impersonando quasi sempre l'americano democratico e non violento (se non spinto dalle circostanze). Dal 1937 con Sono innocente!, di Fritz Lang, delineò un carattere, quello dello strenuo difensore delle cause perse, che si sarebbe arricchito nei film di J. Ford (Alba di gloria, 1939; Furore, 1940; Sfida infernale, 1946; Massacro di Fort Apache, 1948), in Alba fatale (1943) di W. A. Wellman, fino a La parola ai giurati (1957) di S. Lumet e ai film politici degli anni Sessanta (Tempesta su Washington, 1962; L'amaro sapore del potere e A prova di errore, 1964). Pregevoli anche le sue interpretazioni di film parodistici, come Il mio nome è nessuno (1974). Nel 1981 vinse il premio Oscar per l'interpretazione di Sul lago dorato, di M. Rydell.

Media


Non sono presenti media correlati