Questo sito contribuisce alla audience di

Genóni

comune in provincia di Oristano (50 km), 447 m s.m., 43,89 km², 1006 ab. (genonesi), patrono: santa Barbara (4 dicembre).

Centro del Sarcidano, situato ai piedi della Giara di Gesturi. Sorto in una zona di insediamenti preistorici, nel Medioevo fece parte della curatoria di Parte Valenza, compresa nel Giudicato d'Arborea (sec. XI-XV). Conquistato dagli Aragonesi nel 1409, fu infeudato a Giovanni de Sena, visconte di Sanluri, nel 1436. Nel 1559 passò nella Contea di Laconi, di cui seguì le vicende fino all'abolizione dei feudi (1839).Il borgo, dalla struttura compatta, è dominato dalla parrocchiale di Santa Barbara, d'origine gotico-aragonese (sec. XVI).§ L'economia si basa sulla coltivazione di cereali, sull'allevamento di bovini, ovini e caprini (con produzione casearia tipica) e sul turismo escursionistico: parte del territorio comunale è compreso nella Giara di Gesturi, un altopiano basaltico, in parte desertico e in parte boscoso, dove, in un ambiente ancora incontaminato, vivono allo stato selvatico i “cavallini” autoctoni della Giara.

Media


Non sono presenti media correlati