Questo sito contribuisce alla audience di

Gibbs, James

architetto inglese (Footdeesmire, Aberdeen, 1682-Londra 1754). Recatosi nel 1703 a Roma, lavorò nello studio di C. Fontana fino al 1709. Si stabilì quindi a Londra, dove tra il 1714 e il 1717 realizzò la chiesa di St. Mary-le-Strand in stile barocco. Nel 1720 gli fu commissionata quella che doveva diventare la sua opera più famosa, la chiesa di St. Martin-in-the-Fields (1721-26), in cui abbandonò lo stile italiano per riprendere modelli wreniani. Eseguì anche numerosi monumenti funebri nella cattedrale di Westminster e lasciò vari scritti, tra cui A Book of Architecture (1728), che ebbero una notevole influenza sull'architettura inglese e americana.

Media


Non sono presenti media correlati