Questo sito contribuisce alla audience di

Gittard, Daniel

architetto francese (Blandry-en-Brie 1625-Parigi 1686). Seguace di L. Le Vau, divenne nel 1656 architetto di Luigi XIV, per il quale realizzò le fortificazioni di Belle-Isle nel 1660. A Parigi intervenne nella chiesa di St.-Sulpice (1670-78) e in quella di St.-Jacques-du-Haut-Pas (1675). Fu, nel 1674, tra gli otto architetti fondatori dell'Accademia Reale di architettura che, attraverso le scelte dei progetti a essa sottoposti, impose la misura classica all'architettura francese. Realizzò inoltre la casa del musicista Lulli (1671) e numerosi altri edifici.

Media


Non sono presenti media correlati