Questo sito contribuisce alla audience di

Láscaris

nobile famiglia bizantina. Mentre i crociati prendevano Costantinopoli (aprile 1204), un gruppo di resistenti elevò all'impero Costantino Láscaris, il quale tuttavia riparò immediatamente in Asia insieme col fratello Teodoro, genero di Alessio III Angelo. Costantino e Teodoro fondarono insieme l'Impero di Nicea, ma qui il titolo imperiale venne assunto da Teodoro (1204-22). La figura di Costantino è avvolta nell'ombra. In mancanza di eredi maschi, il nome Láscaris passò per il matrimonio di una figlia di Teodoro con Giovanni Ducas Vatatzes, secondo imperatore bizantino di Nicea, ai discendenti di questa coppia: Teodoro II e Giovanni IV, che si succedettero nell'impero tra il 1254 e il 1261, quando il coreggente del giovane Giovanni IV, Michele VIIIlogo, riconquistò Costantinopoli ed eliminò l'ultimo Láscaris di Nicea. Una figlia di Teodoro II portò il nome Láscaris per mezzo di un matrimonio ai conti di Ventimiglia, dai quali si propagò a Nizza, a Tenda e in altre località. Resta dubbio che alcuni Láscaris, divenuti famosi soprattutto negli studi umanistici, siano effettivamente appartenenti alla famiglia imperiale bizantino-nicea. Senz'altro leggendaria è invece l'appartenenza a essa di Beatrice detta di Tenda, moglie del condottiero Facino Cane, e in seguito del duca di Milano Filippo Maria Visconti.

Media


Non sono presenti media correlati