Questo sito contribuisce alla audience di

Mátesis, Andónios

commediografo e letterato greco (Zante 1794-Ermùpoli, Siro, 1875). Gravitò nella cerchia di Solomós subendone l'influsso nella sua modesta produzione lirica. Tradusse in neogreco frammenti di Saffo e di Anacreonte, l'Hecyra di Terenzio, testi di Ovidio, Petrarca, Boccaccio, Metastasio, Parini, Foscolo (Sepolcri, 1872), Pindemonte, Gray. Suo capolavoro è la commedia Il basilico, scritta nel 1830 e pubblicata nel 1856, influenzata da Schiller (Luisa Miller) e segnata da caratteri romantici, sia nella penetrazione psicologica, sia nell'uso d'una duttile e sapida lingua demotica.

Media


Non sono presenti media correlati