Questo sito contribuisce alla audience di

Nevada

Guarda l'indice

Stato federato degli USA occidentali, 286.352 km², 2.495.529 ab. (stima 2006), 9 ab./km², capitale: Carson City. Confini: Idaho (NE), Utah (E), Arizona (SE), California (S, W), Oregon (NW).

Generalità

Il Nevada si estende quasi completamente nel Gran Bacino (Great Basin), uno dei vasti altopiani che si aprono tra le Montagne Rocciose e i monti Wasatch a E, la catena delle Cascate e la Sierra Nevada a W, sovrastato da numerose dorsali orientate in direzione N-S, con numerose cime che superano i 3000 m (Duckwater Peak, 3410 m; monte Jefferson, 3642 m; Wheeler Peak, 3982 m); la vetta più elevata dello Stato è però il Boundary Peak (4005 m), al confine con la California. Il clima è di tipo subdesertico, con precipitazioni scarsissime (da 80 a 300 mm annui): il territorio è infatti quasi interamente areico o endoreico, a eccezione del settore settentrionale, attraversato da alcuni tributari del fiume Snake, e del settore sud-orientale, percorso da alcuni affluenti del fiume Colorado, che forma il confine sud-orientale dello Stato. Sull'altopiano i fiumi sono pochi e poveri d'acqua: il più importante è il fiume Humboldt, che sfocia nel lago omonimo. Gli altri bacini lacustri sono il Pyramid, il Walker e il Mead. Principali risorse economiche sono il turismo, lo sfruttamento del sottosuolo (oro, rame, ferro, antimonio, argento, mercurio, manganese, tungsteno) e l'industria (chimica, del legno, metallurgica, alimentare), mentre un ruolo secondario hanno l'agricoltura (cereali, patate, barbabietole da zucchero, ortaggi, frutta) e l'allevamento (bovini, ovini). Città importanti, oltre alla capitale, sono Las Vegas, Reno, North Las Vegas e Sparks.

Storia

Ceduto agli USA dal Messico nel 1848 con il Trattato di Guadalupe Hidalgo, fece parte della California (fino al 1850) e poi del territorio dell'Utah (uno dei primi insediamenti fu fondato dai Mormoni). Nel 1861 fu organizzato in Territorio e nel 1864 ammesso nell'Unione. Ricco di risorse minerarie, tra cui molto importante l'argento, divenne assai prospero nell'ultimo trentennio dell'Ottocento. Nel Nevada fu fondata (1885) l'Associazione dell'argento, che diede origine al movimento di W. J. Bryan.