Questo sito contribuisce alla audience di

Ofnet

località della Germania a W di Nördlingen (Baviera) presso la quale si apre una cavità naturale in cui sono stati messi in evidenza, nel corso di vecchi scavi effettuati nel 1875 e nel 1908, livelli dell'Aurignaziano e forse di altre fasi del Paleolitico superiore. In due fosse più recenti, scavate in questo deposito, furono rinvenuti da R. Schmidt, rispettivamente, 6 e 27 crani umani con ocra e ceneri, disposti intenzionalmente con orientamento verso l'apertura della grotta. I 23 crani femminili erano provvisti di ornamenti costituiti da conchiglie e canini atrofici di cervo. Inizialmente attribuiti al Mesolitico, la loro datazione è in realtà incerta e varia, a seconda degli autori, dal Magdaleniano finale al Neolitico. Vi è una notevole variabilità antropologica all'interno di questo gruppo: alcuni crani sono brachicefali, anche se prevale la mesocefalia e l'ortocefalia.

Media


Non sono presenti media correlati