Questo sito contribuisce alla audience di

Punta, La-

cavità naturale che si apre tra Ortucchio e Trasacco (entrambi in provincia di L'Aquila). Il suo riempimento presenta una serie di orizzonti con culture preistoriche succedutesi per molti millenni: nel tardo Paleolitico l'antro fu frequentato saltuariamente da cacciatori nomadi, mentre nel Mesolitico vi si insediarono genti dedite soprattutto alla cattura di piccoli mammiferi. Nel medio Neolitico pare infine che la grotta sia stata utilizzata come luogo di culto. Non mancano, nei livelli più alti, tracce dell'Età del Bronzo.