Questo sito contribuisce alla audience di

Schönherr, Karl

scrittore e drammaturgo austriaco (Axams, Tirolo, 1867-Vienna 1943). Intrapresa la professione medica, si dedicò in seguito alla scrittura in Tirolo e a Vienna. Nell'analisi dei conflitti spirituali è vicino a H. Ibsen e a G. Hauptmann (Frau Suitner, 1916, La signora Suitner; Kindertragödie, 1919, Tragedia infantile; Es, 1922) ma la maggior parte dei suoi fortunati drammi, tra cui Erde (1907; Terra), Glaube und Heimat (1911; Fede e patria) e Der Weibsteufel (1913; L'indemoniata), è radicata nella tradizione popolare contadina austriaca, sebbene riveli una tendenza al nazionalismo pangermanico. Abile nella tecnica e nella ricerca di effetti drammatici violenti, dopo l'influenza del naturalismo, Schönherr risentì di suggestioni espressioniste.

Media


Non sono presenti media correlati