Questo sito contribuisce alla audience di

Sibiu (città)

capoluogo del distretto omonimo (Romania), 420 m s.m., 156.092 ab. (stima 2003).

Situata sul fiume Cibin, affluente di destra dell'Olt, è importante nodo stradale e ferroviario. L'abitato comprende una “città alta”, la più monumentale, dove si trovano i siti storici, e una “città bassa”, sviluppatasi intorno all'antica cinta muraria, con i quartieri residenziali. In tedesco, Hermannstadt; in ungherese, Nagyszeben. § Antica colonia romana (Cibinum), divenne nel sec. V un centro sassone prendendo il nome di Hermannstadt. Nel 1241 venne distrutta dai Tartari, ma si riprese rapidamente grazie ai privilegi di città libera e alla formazione di forti corporazioni. Annessa nel 1691 all'Austria, divenne la capitale della Transilvania. Dopo la prima guerra mondiale, venne incorporata alla Romania, prendendo l'attuale nome. § Delle quattro cinte murarie che nei secoli hanno protetto la città, ancora riconoscibile rimane quella che fiancheggia la strada Cetăţii, con le torri dei Carpentieri, dei Vasai e degli Archibugieri, collegate fra loro da un camminamento. La chiesa Evangelica (sec. XIV-XVI) è una grande basilica a tre navate in stile gotico, con un'imponente torre di 74 m; l'affresco (1445, restaurato nel sec. XVII) che decora l'interno è opera di J. von Rosenau. In stile barocco, con elementi neoclassici, è la chiesa cattolica (1726-33). Nel palazzo Bruckenthal ha sede l'omonimo museo, che raccoglie importanti dipinti (tele di Tiziano, Cranach, P. P. Rubens, A. Magnasco ecc.), materiale etnografico, archeologico e folcloristico. L'annessa biblioteca conserva fra l'altro preziosi manoscritti, monete e una collezione mineralogica. All'interno di un edificio rinascimentale transilvano (1568) è il Museo di Storia e Farmacia, con la fedele ricostruzione della più antica farmacia della città. Il Museo di Storia, ospitato in un edificio gotico-rinascimentale (1470, già sede del municipio), espone collezioni di lapidi romane e medievali, sigilli, medaglie, monete e armi. § La città è sede di industrie metalmeccaniche, conciarie, alimentari, tessili, dell'abbigliamento, poligrafiche e dei materiali da costruzione. Turismo. § Il distretto di Sibiu (5432 km²; 423.724 ab.) si estende nella Transilvania su una regione montuosa (Monti Făgăras) attraversata dai fiumi Olt e Tîrnava Mare. Agricoltura, allevamento e sfruttamento del sottosuolo (gas naturale); le industrie sono ubicate nel capoluogo e nelle città di Medias e Copsa Mică.

Media


Non sono presenti media correlati