Questo sito contribuisce alla audience di

Solesino

comune in provincia di Padova (29 km), 10 m s.m., 10,26 km², 7071 ab. (solesinesi), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro situato tra i Colli Euganei e il corso dell'Adige. Di origine romana, fu compreso nella Contea di Monselice. Dal sec. XI fece parte del Marchesato d'Este e fu munito di castello, distrutto nel 1249 da Ezzelino III da Romano. Conquistato dagli Scaligeri (sec. XIV), nel 1338 passò ai Carraresi e nel 1405 a Venezia. Nell'abitato sorge la parrocchiale (sec. XVII), con facciata settecentesca ornata da statue di A. Bonazza. § L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, ortaggi, frutta) e sull'industria, attiva nei comparti alimentare, enologico, tessile, meccanico, ottico, termotecnico (frigoriferi), dei giocattoli, dell'abbigliamento, della lavorazione del legno e delle materie plastiche.

Media


Non sono presenti media correlati