Questo sito contribuisce alla audience di

Tver (provincia)

(Tverskaja oblast’). Provincia della Russia occidentale, 84.100 km², 1.406.562 ab. (stima 2006), 17 ab./km², capoluogo: Tver. Confini: province di Mosca, Novgorod, Pskov, Smolensk, Vologda e Jaroslavl.

Il territorio si estende nel settore orientale del Rialto del Valdaj, dove nascono i fiumi Volga, Dnepr e Dvina Occidentale; attraversato anche dai fiumi Tverca e Mologa. La regione è bagnata da numerosi laghi, tra cui il lago Seliger (importante meta turistica), il lago Bresno e il gruppo di laghi del Valdai, uniti da fiumi e torrenti a formare una rete. Presenti sul territorio nove bacini di riserva idrica. Il paesaggio comprende zone di taiga; il 56% della superficie è ricoperto di foreste. Il clima è continentale. Principali risorse economiche per gli abitanti (russi, ucraini, careli) sono l'agricoltura (cereali, lino), lo sfruttamento del sottosuolo (carbone a Nelidovo, torba, lignite, sabbie, ghiaia, calcare, sapropel, argilla refrattaria, calcina) e l'industria, attiva nei settori chimico, meccanico, tessile, della gomma e del legno. La provincia è inoltre un'importante meta turistica grazie alla presenza di parchi naturali e di alcune antiche città (oltre al capoluogo, Ostaškov, Ržev, Kaljazin, Voločjok, Kašin).

Media


Non sono presenti media correlati