Questo sito contribuisce alla audience di

Virunum

antica città del Norico, più tardi capoluogo con sede del procuratore, romanizzata all'epoca di Tiberio. Posto di dogana, sorgeva nel cuore della Carinzia sul fiume Glan. Di essa restano avanzi del foro, ubicato all'incrocio dei due assi viari maggiori, sul quale si affacciano la basilica e il capitolium. Sono stati portati alla luce anche un teatro, un tempio celtico-romano e il cosiddetto “quartiere termale”, con un mosaico raffigurante Bacco, oltre a numerose sculture in marmo locale tra cui l'Iside Noreia e un ermafrodito.

Media


Non sono presenti media correlati