Questo sito contribuisce alla audience di

mirtillo

sm. [sec. XIV; dal latino scientifico myrtillus, da myrtus, mirto]. Nome comune di alcune piante del genere Vaccinium, della famiglia Ericacee, e in particolare del Vaccinium myrtillus, il mirtillo nero, piccolo arbusto a foglie ovali, crenate, venose, caduche, fiori bianchi, verdastri o rossicci, bacche rosse o nero-violacee, pruinose. Tipico dell'Europa centrosettentrionale, vive nelle zone montane e subalpine, nei boschi di castagno, faggio e abete rosso. I frutti, aciduli e astringenti, sono consumati al naturale con zucchero o aggiunta di vino o panna e sono anche ottimi per preparare marmellate e gelatine. Il mirtillo rosso (Vaccinium vitis-idaea) ha foglie persistenti e frutto rosso. Dalla fermentazione del succo di mirtillo si ottiene un vino a bassa gradazione alcolica, che può essere aumentata aggiungendo al succo, prima della fermentazione, dello zucchero. È particolarmente apprezzato dalle popolazioni dell'Europa centrale.

Media

Mirtillo.