Questo sito contribuisce alla audience di

peristìlio

sm. [sec. XVI; dal greco peristýlion, da perí, intorno+stýlon, colonna].

1) Cortile circondato da un porticato a colonne, presente nei templi egizi, nei palazzi minoici e micenei e, in età greco-romana, nelle palestre, nei ginnasi, nei santuari, accanto ai teatri e, in particolare, nella parte centrale delle case private. Derivato dalla casa ellenistica il peristilio fu una componente fondamentale della casa romana e soprattutto delle grandi ville, come si vede nei grandiosi esempi di Pompei, Ercolano e Stabia.

2) Per estensione, il portico colonnato che recinge l'esterno di un edificio.

Media

Peristilio.