Questo sito contribuisce alla audience di

uràlico

agg. e sm. (pl. m. -ci). Proprio dei monti Urali: popolazione uralica; famiglia linguistica, appartenente alla grande famiglia uralo-altaica, formata dalle lingue ugro-finniche e samoiede. § Tipo uralico, tipo umano metamorfico del gruppo europoide un tempo largamente diffuso nelle regioni fra gli Urali e gli Altaj; è caratterizzato da cranio mesomorfo, faccia larga e bassa con zigomi prominenti; naso poco pronunciato e moderatamente largo; occhi chiari a mandorla con apertura palpebrale stretta ma senza plica mongolica; pelle bruno chiaro tendente al giallo; capelli fini, ondulati, bruno-castani; scarsa pelosità. Lo si ritrova fra i contadini e i pastori dell'Asia centrale.

Media


Non sono presenti media correlati