Questo sito contribuisce alla audience di

Diritto commerciale

L'imprenditore agricolo

cc 2135 È definito imprenditore agricolo chi esercita un'attività diretta alla coltivazione del fondo, alla silvicoltura, all'allevamento del bestiame e ad attività connesse, cioè dirette alla trasformazione o all'alienazione dei prodotti agricoli, quando rientrano nell'esercizio normale dell'agricoltura. Può essere, ad es., definito imprenditore agricolo chi produce vino utilizzando solo l'uva del fondo; non è imprenditore agricolo bensì commerciante chi produce a livello industriale il vino. L'imprenditore agricolo può anche non partecipare personalmente alla gestione dell'impresa; l'attività deve però essere esercitata a suo nome. Una particolare figura di imprenditore agricolo è costituita dal coltivatore diretto.

1. La normativa. Le norme relative all'iscrizione nel registro delle imprese cc 2136 non si applicano agli imprenditori agricoli, che non sono altresì tenuti a tenere i libri contabili né le altre scritture previste per le società commerciali cc 2214, né soggetti a fallimento.

 

Divertiti con i quiz di Sapere.it!

Su Sapere.it sono arrivati i quiz!

Tantissime domande a risposta multipla per sfidare amici e famigliari in ogni campo dello scibilie: geografia, cinema, musica, sport, scienze, arte, architettura, letteratura, storia e curiosità, queste le categorie che metteranno alla prova la tua conoscenza.

Comincia subito a giocare coi i quiz di Sapere.it!

Enciclopedia De Agostini

Dall’esperienza De Agostini, un’enciclopedia ancora più vicina alle tue esigenze.

Agile, utile, dinamica, sempre a portata di mano, per esplorare, approfondire, conoscere, ricercare, aggiornarsi: oltre 185.000 termini che soddisfano la tua voglia di conoscenza quotidiana.

Vai all'Enciclopedia