Questo sito contribuisce alla audience di

Apple

società leader nell'ideazione e produzione di personal computer creata nel 1976 da Steve Jobs e Steve Wozniak. Nata come casa costruttrice di piccoli elaboratori destinati prevalentemente ai videogiochi, con il primo PC (Apple I, mai effettivamente messo in commercio) la Apple si aprì anche ai mercati degli elaboratori per uso domestico e didattico. Il modello Apple II incorporò alcune importanti innovazioni, quali l'introduzione di una versione del linguaggio di programmazione BASIC accessibile anche ai non specialisti, l'attenzione particolare al nascente mercato della grafica computerizzata e l'architettura aperta, ovvero una struttura le cui specifiche erano pubbliche, ampliando così notevolmente il proprio raggio di azione. Nel 1983 la Apple iniziò la produzione di una nuova famiglia di PC (Macintosh) basati sull'impiego diretto del monitor tramite un telecomando di puntamento (mouse) e sull'introduzione di una complessa serie di accorgimenti volti a creare un vero e proprio dialogo uomo-macchina che rende notevolmente più accessibile l'uso del PC. L'intera linea di prodotti Apple trovò accoglienza particolarmente favorevole nel mondo della grafica e dell'editoria, imponendosi poi anche in altri settori consimili. Nel 1993, a seguito di una crisi della società dovuta prevalentemente a un'accentuata competitività dei prezzi sul mercato dei personal computer, la Apple avviò una politica di contenimento dei costi insieme a diversi piani di collaborazione con altre aziende del settore. In particolare, tra il 1994 e il 1996, la società stipulò accordi con la International Business Machines Corporation e con la Motorola Incorporated. A partire dal 1997 la situazione finanziaria del colosso statunitense è sensibilmente migliorata, grazie a un accordo siglato con la Microsoft, al passaggio a una serie di microprocessori denominati G3 e G4 e alla presa in carico diretta della vendita di computer (soprattutto attraverso il canale Internet). La linea degli elaboratori Macintosh è il prodotto di punta della Apple , che mira su avanzate soluzioni di design, quali l'integrazione in un unico chassis di schermo e CPU, l'utilizzo di schermi piatti o orientabili, il tradizionale accento sull'interfaccia grafica del sistema operativo, sulla progressiva integrazione dell'elaboratore con i servizi della rete Internet e sulla facilità di integrazione di nuove funzionalità, in particolare connesse all'utilizzo di materiale multimediale. L'avvento dello standard Mp3 e della conseguente diffusione di contenuti musicali sulla rete, ha portato la Apple a creare iPod, una sorta di jukebox portatile e un modello di fruizione del materiale musicale basato sull'acquisto di singoli brani da un catalogo di titoli esteso. Nel 2004 la Apple ha presentato un nuovo computer compatto l'iMac, mentre nel 2005 ha lanciato il MacMini , il telefono cellullare Rockr e l'iPod video, nuovo modello che include oltre le tradizionali prestazioni anche la possibilità del video. Nel 2006 è stata presentata presenta una nuova serie di portatili MacBook Pro e nel 2007 il nuovo Apple TV sistema integrato che permette di riprodurre i contenuti multimediali trasferendoli in modalità wireless sul proprio schermo televisivo. Sempre nello stesso anno viene messo sul mercato il nuovo telefono cellulare iPhone, nuova sintesi tra un cellulare e un computer portatile con schermo multi-touch. Nel 2008 è stato commercializzato l'MacBook Air, alto meno di 2 cm e del peso di soli 1,36 chili, mentre nel 2010 viene presentato iPad, un lettore multimediale con schermo multi-touch. La grande diffusione di questi due nuovi device, con un sistema operativo nuovo, l'IOS (Iphone OS) e con la possibilità di installare al loro interno delle applicazioni di terze parti, sviluppava una grande produzione di queste applicazioni, messe in vendita direttamente dalla Apple . Nell'agosto del 2011 S. Jobs lasciava ogni carica aziendale e si ritirava a vita privata, lasciando Tim Cook al timone dell'azienda. Moriva nell'ottobre dello stesso anno.

Media


Non sono presenti media correlati