Questo sito contribuisce alla audience di

Börne, Ludwig

pseudonimo dello scrittore tedesco Löb Baruch (Francoforte sul Meno 1786-Parigi 1837). Si convertì dal giudaismo al protestantesimo e visse per lo più a Parigi. Appartenne allo Junges Deutschland, fondò giornali e riviste radicali (tra cui Die Waage, soppressa per gli attacchi al Metternich) e considerò la letteratura un mezzo di agitazione politica contro l'oppressione della Restaurazione e per l'emancipazione individuale. Il suo scritto più noto e ancor più interessante è Briefe aus Paris (1832-34; Lettere da Parigi), una raccolta di violenti commenti sulla situazione della Germania del tempo e sui suoi responsabili. Fu grande ammiratore di Jean Paul, che riecheggiò in una serie di prose satiriche e aforismi. Nel 1952 sono usciti postumi i suoi Études sur l'histoire et les hommes de la Révolution française.

Media


Non sono presenti media correlati