Questo sito contribuisce alla audience di

Caravònica

comune in provincia di Imperia (17 km), 360 m s.m., 4,90 km², 309 ab. (caravonichesi), patrono: san Michele Arcangelo (29 settembre).

Centro dell'alto bacino del torrente Impero. Feudo minore dei conti di Ventimiglia, nel 1233 costituì con altri borghi la pieve di Teco, passata a Genova nel 1512. La frazione di San Bartolomeo fu, nel Medioevo, possesso dei Cavalieri di Rodi. § Di costruzione barocca sono la parrocchiale di San Pietro (1670) e il santuario della Madonna delle Vigne; quest'ultimo, edificato nel Seicento, presenta un portichetto, un campanile e alcuni stucchi interni aggiunti nel Settecento. Fuori dell'abitato sorge la chiesa di San Michele (sec. XI). § L'agricoltura è rivolta alla coltivazione dell'olivo (cui si collega una buona produzione di olio) e della vite.