Questo sito contribuisce alla audience di

Castèl Boglióne

comune in provincia di Asti (35 km), 260 m s.m., 12,02 km², 645 ab. (castelboglionesi), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro posto sulla riva destra del torrente Boglione, al margine tra le Langhe e l'Alto Monferrato. Compreso nel contado di Acqui e poi possesso degli Aleramici, fu ereditato da Bonifacio del Vasto e dai suoi discendenti. Sottomessosi ad Alessandria, passò poi ai marchesi del Monferrato. Agli inizi del sec. XVII fu donato da Vincenzo Gonzaga, insieme con Nizza Monferrato, alla moglie Eleonora de' Medici. Ebbe poi altri feudatari e conseguì libertà comunali nel 1689. § L'economia è legata alla tradizionale coltivazione della vite, cui si collega la produzione di pregiati vini (moscato, barbera, dolcetto). È centro di soggiorno estivo.