Questo sito contribuisce alla audience di

Castelo Branco (distretto)

distretto del Portogallocentrorientale, 6627 km², 208.063 ab. (2001), 31 ab./km², capoluogo: Castelo Branco. Confini: Guarda (N),Portalegre (S), Santarém (SW), Leiria (W), Coimbra (W); Spagna (E).

Il distretto si estende nella Beira Baixa; il suo territorio, montuoso a N (Serra da Guardunha, 1227 m), si fa collinoso e pianeggiante a S ed è attraversato dai fiumi Erjas, Zêzere, Serta, Ocreza e Ponsul, tutti tributari del Tago. Il clima è di transizione, e le basse vallate risentono dell'influenza dei venti occidentali, mentre l'area montuosa a N presenta un clima con caratteristiche continentali. La popolazione è concentrata nel capoluogo e a Covilhã; i due centri sono congiunti dall'unico tratto autostradale della regione. § L'economia del distretto è incentrata sull'agricoltura (cereali, legumi, olive e frutta), e sull'allevamento ovino e caprino; sono presenti anche industrie tessili e della lavorazione del sughero.