Questo sito contribuisce alla audience di

Elìa (profeta)

(ebraico Ēliyyāhū), profeta biblico (sec. IX a. C.). In continuo conflitto con Achab e con la moglie di lui, Gezabele, dediti all'idolatria (I Re 17, 19; II Re 1, 2), annunciò al re la carestia che avrebbe punito il suo peccato, sterminò i profeti di Baʽal, compì miracoli, predisse la rovina della casa di Achab e la morte di Gezabele, fu infine rapito in cielo su un carro di fuoco. Malachia ne annuncia il ritorno come segno rivelatore dei tempi messianici (Malachia 4); il Vangelo di Matteo (17, 1-13) lo fa apparire nella trasfigurazione di Gesù. Ricordato come profeta e taumaturgo nel Corano, Elia è una figura di primo piano anche per gli Ebrei, che, nel rito della circoncisione, lo considerano presente riservandogli una sedia.

Media


Non sono presenti media correlati