Questo sito contribuisce alla audience di

Falcade

comune in provincia di Belluno (50 km), 1137 m s.m., 53,14 km², 2207 ab. (falcadini), patrono: san Sebastiano (20 gennaio).

Centro esteso nell'alta valle del torrente Biois; sede comunale è Piè Falcade. Il territorio seguì le vicende dell'Agordino e rappresentò per secoli il confine tra la Repubblica di Venezia e il Principato di Trento. Passato nel 1866 dall'Austria all'Italia, tornò ad essere zona di confine fino alla prima guerra mondiale. § Particolarmente sviluppato il comparto turistico: è infatti al centro di un vasto comprensorio sciistico e di un'area paesaggisticamente interessante, vicina al monte Civetta. Accanto all'artigianato del legno, le attività manifatturiere operano nei settori edile e alimentare.

Media


Non sono presenti media correlati