Questo sito contribuisce alla audience di

Ferrétti, Dante

scenografo italiano (Macerata 1943). Dopo aver esordito con il film Medea di Pasolini, ha lavorato con tutti i grandi del cinema italiano, da Petri a Fellini con ben cinque film, da Comencini a Bellocchio, imponendosi come vero maestro della scenografia, dalle visioni geniali. Dopo la collaborazione con Zeffirelli in Amleto (1990), Ferretti iniziava a lavorare anche per produzioni straniere: L'età dell'innocenza (1993) di M. Scorsese, con cui lavorò in altri importanti film: Casinò (1995), Kundun (1997), Al di là della vita (1999), Gangs of New York (2002), The Aviator (Oscar come miglio scenografia; 2004), Shutter Island (2009) e Hugo Cabret (Oscar come miglio scenografia; 2011). Altri lavori importanti sono: Intervista col vampiro di N. Jordan (1994), Vi presento Joe Black di Martin Brest (1998), Ritorno a Cold Mountain di A. Minghella (2003) e Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street, di T. Burton (Oscar come miglio scenografia; 2007). Oltre a diverse nominatio agli Oscar, Ferretti ha rticevuto cinque David di Donatello; lavora in coppia con sua moglie Francesca Lo Schiavo.

Media


Non sono presenti media correlati