Questo sito contribuisce alla audience di

Giambi ed Epòdi

raccolta di poesie di G. Carducci, composte tra il 1867 e il 1879. Il titolo è ispirato ai metri classici usati nella polemica e dagli Jambes di A. Barbier e gli Iambes di A. Chénier, ma i veri modelli sono V. Hugo e H. Heine. La delusione verso la politica che condusse ad Aspromonte e a Mentana diviene, nei versi carducciani, sfogo violento, esplosione di un furore anticlericale e giacobino, che addita nelle vicende della Riforma, della Rivoluzione francese e del Risorgimento i momenti più alti della storia.

Media


Non sono presenti media correlati