Questo sito contribuisce alla audience di

Huter, Jacob

anabattista austriaco (Welsberg ?-Innsbruck 1536). Dopo aver guidato in Moravia un gruppo di tirolesi, divenne capo della setta più numerosa di anabattisti, che da lui si chiamarono huteriani: concentrati specialmente a Slavkov (più tardi Austerlitz), formarono una comunità di tipo comunista, ripudiando ogni gerarchia ecclesiastica e civile all'infuori dei loro predicatori. Perseguitato dall'autorità imperiale, Huter finì sul rogo. I suoi seguaci, cacciati dalla Moravia, formarono altre comunità in Ungheria, nella Transilvania e in Ucraina, poi emigrarono in America (sec. XIX), dove vivono tuttora in piccoli gruppi nel Dakota, nel Montana e in Canada.

Media


Non sono presenti media correlati