Questo sito contribuisce alla audience di

Kaʽba

sf. arabo (propr. dado). Santuario islamico, meta dei pellegrinaggi alla Mecca. È un edificio a forma di cubo (donde il nome) che racchiude nel muro esterno orientale una “pietra nera” oggetto di venerazione. Il culto della Kaʽba risale a epoca preislamica: era dedicato al dio Hubal e ad altre divinità le cui immagini trovavano posto all'interno del santuario. Questo culto, organizzato e mantenuto per trasmissione ereditaria da determinate famiglie della città, fece della Mecca un importantissimo centro religioso. Maometto, conquistata laMecca, distrusse tutti gli idoli della Kaʽba, per poi acquisirla alla religione da lui predicata come il più antico tempio di Dio, la cui edificazione veniva attribuita ad AbramoQuesta reinterpretazione rese possibile l'inserimento nell'islamismo di tutta una serie di riti connessi con l'originario pellegrinaggio, che, pur denunciando la loro natura pagana, erano necessari per conservare alla Kaʽba quelle caratteristiche su cui si fondava il suo prestigio.

Media


Non sono presenti media correlati