Questo sito contribuisce alla audience di

Mìncio

fiume (lunghezza 75 km) del Veneto e della Lombardia, affluente del Po, nel quale si getta da sinistra poco a valle di Governolo. Esce dal lago di Garda a Peschiera del Garda (dove ha una portata di 60 m3/s), supera con un corso tortuoso l'anfiteatro morenico del Garda, segnando per un tratto il confine tra le province di Verona e di Mantova, e attraversa quindi la pianura mantovana scorrendo prima verso S e poi verso SE. A Mantova, da dove è navigabile fino alla foce con piccole imbarcazioni, il suo corso si allarga a formare un bacino lacustre diviso in tre settori: il lago Superiore, il lago di Mezzo e il lago Inferiore. § Sul Mincio si svolsero due battaglie; nella prima, il 24 dicembre 1800, le truppe francesi del generale G. Brune sconfissero le truppe austriache del generale H. Bellegarde; nella seconda, l'8 febbraio 1814, allo stesso generale Bellegarde fu impedito l'attraversamento del fiume da parte del viceré d'Italia Eugenio Beauharnais.

Media


Non sono presenti media correlati