Questo sito contribuisce alla audience di

Sansóni

casa editrice fondata a Firenze nel 1874 da Giulio Cesare Sansoni (Firenze 1837-Roma 1885). L'attività della casa editrice fu caratterizzata fin dall'inizio da una produzione critico-storica, filologica e letteraria di alto livello, sostenuta dalla collaborazione di illustri studiosi quali T. Casini, A. D'Ancona, I. Del Lungo, G. Mazzoni, P. Rajna, G. Biagi, G. Gentile e, in particolare, G. Carducci al quale venne affidata nel 1883 la direzione (poi passata a M. Barbi, quindi ad A. Momigliano) della “Biblioteca scolastica di classici italiani”. Tra le numerosissime iniziative della casa editrice si ricordano le collane “Raccolta di opere inedite e rare di ogni secolo della letteratura italiana”, fondata da A. Bartoli nel 1880; la “Biblioteca critica della letteratura italiana” (1895-1904), diretta da F. Torraca; la “Biblioteca sansoniana straniera”; “I classici della filosofia”; l'Enciclopedia universale dell'arte, l'Enciclopedia dello spettacolo; la collezione di “Studi danteschi” diretta da M. Casella; le riviste Paragone, fondata da R. Longhi, La rassegna della letteratura italiana, diretta da W. Binni, il Giornale critico della filosofia italiana, Rinascimento, Rivista di letterature moderne e comparate, Lingua nostra. Passata nel 1976 alla Rizzoli, nel 1993 la Sansoni è confluita in RCS Libri.