Questo sito contribuisce alla audience di

Stignani, Èbe

mezzosoprano italiana (Napoli 1907-Imola 1974). Compiuti gli studi con Rossomandi, De Nardis e Roche al conservatorio di Napoli, esordì (1925) al teatro San Carlo in Rigoletto. Chiamata da A. Toscanini al teatro alla Scala (1927) si affermò nel Franco cacciatore, in Gioconda e nel Crepuscolo degli dei, quindi intraprese una brillante carriera internazionale, adattando l'eccezionale voce anche a parti di contralto (Orfeo ed Euridice di C. W. Gluck) e di soprano (La Favorita di G. Donizetti). Si ritirò nel 1957 dopo Un ballo in maschera al Teatro comunale di Firenze. Eccelse nel repertorio romantico, soprattutto italiano.

Media


Non sono presenti media correlati